Become a dealer?

Lingua e valuta
Per favore seleziona la tua lingua preferita e la valuta qui sotto.
Il mio carrello
Nessun prodotto trovato...
12 Settembre 2022

Mangiare con i bambini

Mangiare con i bambini non è facile. Spesso non svuotano il piatto, si rovesciano spesso, si lamentano che non gli piace o vogliono lasciare il tavolo. In questo blog condivideremo alcuni consigli su come gestire al meglio i bambini a tavola.

Suggerimento 1: Meno appetito, si può fare
Assicuratevi che le aspettative che avete nei confronti di vostro figlio siano realistiche. I bambini più piccoli hanno spesso difficoltà a stare fermi per lunghi periodi di tempo. Si distraggono facilmente. Inoltre, diventano rapidamente irrequieti e capricciosi se pensano che il pasto sia troppo lungo o noioso per loro. Alcune cose non gli piaceranno (ancora). Finché si offre loro un'alimentazione varia, non è necessario forzarli a mangiare qualcosa. Tutti i bambini hanno giorni in cui hanno meno fame.

Suggerimento 2: Mangiate a orari fissi
È preferibile consumare tre pasti al giorno, più uno spuntino a orari prestabiliti al mattino e al pomeriggio. Date al bambino una porzione che sapete che può finire. Lasciate che il bambino ne chieda ancora quando ha mangiato tutto. Spiegate al bambino che può mangiare solo in questi orari e che non può prendere la merenda da solo. Può essere utile stabilire un orario fisso per la durata del pasto. Chiarite a vostro figlio per quanto tempo i pasti verranno consumati. Spesso sono sufficienti 20-30 minuti. A questo scopo può essere utile utilizzare una sveglia (da cucina).

Suggerimento 3: Comunicare le regole del tavolo
Preparate la cena in modo che il bambino abbia il tempo di finire quello che sta facendo. A tavola, raccontate quali sono le regole. Limitarsi a 2 o 3 regole. Quando si parla di regole a vostro figlio, cercate di dire ciò che è permesso invece di ciò che non lo è. Per esempio: "rimani seduto finché non puoi lasciare il tavolo", "mangia con un cucchiaio o una forchetta" o "svuota la bocca prima di parlare". Potete scegliere che il bambino impari a elencare da solo le regole. Decidere in anticipo come reagire a un comportamento indesiderato. Dite a vostro figlio cosa succederà se non rispetterà le regole.

Suggerimento 4: premiate il vostro bambino
Se il bambino segue bene le regole, potreste premiarlo per questo. Dite al bambino qual è la ricompensa se rispetta le regole mentre mangia. Per esempio: una bevanda o un cibo speciale, un gioco dopo cena o una storia in più prima di andare a dormire.

Suggerimento 5: A tavola quando la cena è pronta
Assicuratevi che tutto il necessario sia pronto prima di dire al bambino che può andare a tavola. In questo modo potrete evitare inutili attese. Mettete il bambino sulla sua sedia quando la cena è pronta. Mettete fuori dalla vista giocattoli o altri oggetti che possono distrarre. Spegnere la televisione, ad esempio.

Suggerimento 6: Chiedere e raccontare
Lodate il bambino se mangia correttamente e rispetta le regole. Nel farlo, incoraggiate il bambino a non parlare finché non ha la bocca vuota. Cercate di avviare una conversazione chiedendo, ad esempio, cosa ha provato vostro figlio. Potete anche scegliere di raccontare voi stessi qualcosa della vostra giornata. In questo modo, l'enfasi non è tanto sul fatto che abbiate o meno mangiato molto, ma piuttosto sulla socializzazione.

Suggerimento 7: ignorare i piccoli problemi
Piccoli problemi come piagnucolii, lamentele, ciondolamenti o giochi con il cibo sono meglio "ignorati in modo appropriato". Mangiate in silenzio e non guardate il vostro bambino. Continuate così finché il comportamento problematico non cessa. Ad esempio, coinvolgetelo nuovamente nella conversazione. Preparatevi al fatto che spesso il comportamento peggiora quando iniziate a ignorare. Se prima ignorate il comportamento per un po' e poi iniziate a rispondere comunque, il bambino imparerà che deve continuare. Naturalmente, ci sono alcuni comportamenti che è difficile ignorare, come lasciare ripetutamente il tavolo, fare baldoria con i fratelli o lanciare i giocattoli. Se ciò accade, dite a vostro figlio di smettere immediatamente e ditegli cosa deve fare.

Suggerimento 8: interrompere i comportamenti indesiderati
Separate il bambino se non fa quello che gli chiedete o se non rispetta le regole. Dite a vostro figlio cosa non è andato bene e quali sono le conseguenze. Mettete il bambino vicino a voi, su una sedia. Dite al bambino che deve stare in silenzio per 2 minuti prima di poter lasciare l'area di seduta tranquilla. Durante la seduta, non prestate attenzione al bambino. Se il bambino non riesce a stare seduto, si procede con il metodo del time-out. Questo significa allontanare il bambino dalla situazione in cui è sorto il problema. Lo scopo è quello di permettere al bambino di calmarsi di nuovo. Portate il bambino in uno spazio o in una stanza poco interessante e ditegli di stare in silenzio per 2 minuti. Lodate il bambino non appena si comporta bene. Potrebbe essere necessario ripetere il silenzio o il time-out alcune volte prima che il comportamento indesiderato cessi.

Suggerimento 9: Fare i complimenti dopo il pasto
Il pasto terminerà dopo circa 20 o 30 minuti, o prima se tutti hanno finito di mangiare. Togliete i piatti dal tavolo anche se il bambino non ha finito di mangiare. Dopo aver mangiato, raccontate a vostro figlio cosa pensate sia andato bene durante il pasto. Lodate il bambino e dategli la ricompensa concordata per quel momento. Non date altro cibo fino al pasto successivo. Oppure descrivete brevemente la regola che il bambino ha dimenticato e fissate un obiettivo per la prossima volta. Per esempio: "Domani proveremo di nuovo a stare a tavola"

Sii il primo a commentare...
Lascia un commento
19 Dicembre 2022
Con il bambino durante l'inverno: Con questi 7 consigli funziona!
Per saperne di più
16 Dicembre 2022
De winter door met je baby: met deze 7 tips gaat het lukken!
Per saperne di più
17 Ottobre 2022
Autunno con i più piccoli
Per saperne di più
Vorremmo mettere cookie sul vostro computer per aiutarci a rendere questo sito migliore. Questo va bene? NoMaggiori informazioni sui cookie »